EDIZIONE 2016

Current edition “2016” is dedicated to: women and reportage.

It is ready to start the 2016 edition of “Mediterraneo: fotografie tra terre e mare“. In other words, the festival is an exhibition of photos, in various places and city, that describes the Mediterranean sea such as an experimental place of relations where cultures and arts meet and develop. The festival invites to understand what the Mediterranean sea is today and where are we going. From 2012 to 2015 the complexity of themes in relation to the Mediterranean sea, from relationship between different cultures and societies till current events, became the narrative’s centre of “Mediterraneo: fotografie tra terre e mare” which return in review involving more than one city in Italy. In each city a series of public or private spaces host photographers who participate in contest. The exhibition routes inside cities gather together contemporary structures and historical buildings with an important significance architectural. Therefore the purpose of the review it’s not just promotes the dialogues between different styles of photography and photographer’s generations, but is dialogue that promotes a little-known historical and architectural heritage. Also, it’s a way to encourage reflections about social and cultural growth. In this context, the actuality is one of the main founding blocks along with culture and women, the female factor, two essential elements for cultural and social transmission and development processes. These are the arguments around which exhibition of 2016 will be developed.There are three calls for edition of 2016 in which you can participate. The focus is on photography both like sense of showing and sense of inviting to see that mean to consider other points of view and cultures without neglecting the Mediterranean history that unites and founds in the exchange some of its roots..

Temi dell’edizione 2016: donne e attualità.

Al via l’edizione 2016 di “Mediterraneo: fotografie tra terre e mare”, la rassegna di fotografie che racconta il Mediterraneo come “sperimentale” luogo di relazioni dove le culture e le arti dialogano, evolvono, si contaminano. La rassegna che invita a comprendere cosa è oggi il Mediterraneo e dove stiamo andando.
Dal 2012 al 2015 la complessità del Mediterraneo, dall’attualità alla relazione tra cultura e società, è diventata il centro delle narrazioni di “Mediterraneo: fotografie tra terre e mare” che si è trasformata in rassegna coinvolgendo più di una città in Italia.
In ciascuna città una serie di spazi, pubblici o privati, accolgono le mostre di fotografi che partecipano ai bandi. I percorsi espositivi interni alle città mettono insieme strutture con rilevanza storico-architettonica e strutture invece contemporanee.
Dunque la finalità della rassegna non risulta essere solo quella dei dialoghi tra differenti generi della fotografia e tra generazioni di fotografi, ma anche dei dialoghi a favore della valorizzazione del patrimonio storico-architettonico poco conosciuto, e dello sviluppo di riflessioni intorno alla crescita sociale e culturale.
In questo contesto l’attualità è uno dei tasselli fondanti insieme alla cultura e, le donne, “il fattore femminile”, sono un elemento essenziale dei processi di trasmissione ed evoluzione culturale e sociale. Questi, dunque, gli argomenti intorno ai quali si snoderanno le esposizioni del 2016.
Tre i bandi, tutti GRATUITI, dell’edizione del 2016 a cui si potrà partecipare.
Il focus resta sempre la fotografia sia nel significato di mostrare, sia nel senso di invitare a vedere, a guardare, altri punti di vista, altre culture l’altro da se, senza tralasciare una storicità, quella del Mediterraneo, che accomuna e che ritrova nell’accoglienza e nello scambio alcune delle sue radici.

 

APPELLO AI FOTOREPORTERAPPELLO ALLE FOTOGRAFEPREMIO 2016PRESSLaboratorio Straniere

EDIZIONE 2016: GLI EVENTI NELLE CITTA’

 

NAPOLI

NAPOLI

31 Maggio – 25 Giugno 2016

ROMA

ROMA

16 Giugno – 30 Giugno 2016

VENEZIA

VENEZIA

28 Giugno – 20 Luglio 2016