Il Progetto e Chi siamo

“Mediterraneo: photos between land and sea is a festival born in 2012 that looks through the eyes of reporters and photographers, at the actuality and Mediterranean culture. The project encourages intergenerational, interdisciplinary and cross-cultural interaction in the fields of photography and culture to create questions for the purpose of search and new experiments. The art provides an essential contribution to the interaction between cultures. Genres, languages and dialogues for a photography that it has approached more and more to the “human” factor, to the people and to his sociability as an essential value. Art is a “place” where you can recognize. Photography as an artistic expression, contributes to a greater knowledge that facilitates sociability. It’s a breeding ground for dialogue and contamination. Photography is communication as well as important information medium. The Mediterranean area is a space of mediation that has created a laboratory of cultural and artistic intricacies which has produced and suggested the development of singular lines and fictional grounds elevating this area to an “experimental” place of relationship where cultures and arts coexist, interact and mingle. The Mediterranean area is the ideal territory to tell, to know, to discover and to unravel, furthermore its historicity, through which to interact because manifold and at the same time new. And what media, mediator and communicator, better than photography to act this sociality?

“Mediterraneo: fotografie tra terre e mare” è un progetto espositivo nato nel 2012 che scandaglia attraverso l’occhio attento di reporters e fotografi l’attualità e la cultura mediterranea.
Il progetto incentiva l’interazione intergenerazionale e interdisciplinare e interculturale negli ambiti della fotografia e della cultura per creare domande e porre dubbi al fine di una ricerca e sperimentazione nuove. Generi e linguaggi dialogano e si confrontano per una fotografia sempre più vicina al fattore “umano”, alla persona e alla sua socialità come valore essenziale.
L’arte fornisce un contributo essenziale alla interazione tra culture. E’ un terreno fertile al dialogo e alla contaminazione. L’arte è un “luogo” dove riconoscersi. La fotografia come espressione artistica, concorre a veicolare maggior conoscenza e la conoscenza facilita la socialità. La fotografia è comunicazione, la fotografia è un media. Il Mediterraneo è un’area di mediazione che ha realizzato fin dall’antichità un laboratorio di intrecci culturali ed artistici, che ha prodotto e suggerito linee di sviluppo singolari tanto quanto motivi di attrito elevando quest’area a “sperimentale” luogo di relazioni dove le culture e le arti coesistono, dialogano, si contaminano. Il Mediterraneo è il territorio ideale da raccontare, da conoscere, da scoprire e svelare, nonostante la sua storicità, attraverso cui interagire perché molteplice e allo stesso tempo nuovo. E quale media, mediatore e comunicatore, migliore della fotografia per agire questa socialità?

Organizzazione a cura di

“Lo Cunto” no profit association, supervises the organization of festival “Mediterraneo: photos between land and sea“. The association proposes the pursuit of cultural, social and educational activity, in the contest of knowledge, information, photography and art and its dissemination through exhibition, publications, conferences and seminars. Moreover, promotes comprehension between cultures and generations through interaction, exchange of experiences and resources of different nationalities, in particular way in the areas of photography and art; supports young people who work in the world of art and photography. Lo Cunto, no profit association, thanks for all support and help of contributors, members and sympathizers.

“Lo Cunto” Associazione di Promozione Sociale, no profit, cura l’organizzazione del progetto espositivo “Mediterraneo: fotografie tra terre e mare”. L’associazione si propone il perseguimento di finalità culturali, sociali e formative nell’ambito della conoscenza, dell’informazione, della fotografia e dell’arte e la loro divulgazione attraverso esposizioni, pubblicazioni, convegni e seminari. “Lo Cunto” favorisce la comprensione tra le culture e le generazioni attraverso l’interazione e l’interscambio di esperienze e risorse di differenti nazionalità, in particolare negli ambiti della fotografia e dell’arte. “Lo Cunto” appoggia i giovani che lavorano nel mondo della fotografia e dell’arte. “Lo Cunto” Associazione di Promozione Sociale, no profit, ringrazia per il sostegno e l’aiuto, donatori, soci e simpatizzanti.